Il vino

Image

Il vino si presenta  di colore rosso rubino, titolo alcolometrico volumico totale variabile tra i 13% ed i 13,5% secondo le annate, il profumo è vinoso e il sapore è asciutto e caratterizzato da un retrogusto leggermente amaro che lo rende unico e immediatamente riconoscibile.

Il vino si abbina, in particolare, con carni rosse e formaggi di media stagionatura.

La temperatura di servizio è di 16-18°C.a.


Disciplinare

Denominazione di origine controllata dei vini "Collina Torinese"  Barbera:

Vitigno : Barbera: minimo 85 %

possono concorrere alla produzione di detto vino altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Torino, fino a un massimo del 15 %;

Colore : rosso rubino intenso.

Odore : vinoso caratteristico;

Sapore : secco, fresco armonico e di buon corpo;

Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 10,5%

Acidità totale minima: 5 g/l

Estratto secco netto minimo: 20 g/l

Zona di produzione : la zona di produzione delle uve atte alla produzione dei vini a denominazione di origine controllata "Collina Torinese" rosso, Barbera, Bonarda e Malvasia ricade nella provincia di Torino e comprende l'intero territorio dei amministrativo dei comuni di: Andezeno, Arignano, Baldissero Torinese, Brozolo, Brusasco, Casalborgone, Castagneto Po, Castiglione Torinese, Cavagnolo, Chieri, Cinzano, Gassino Torinese, Lauriano, Marentino, Mombello di Torino, Moncalieri, Monteu da Po, Moriondo Torinese, Montaldo Torinese, Pavarolo, Pecetto Torinese, Pino Torinese, Riva presso Chieri, Rivalba, San Raffaele Cimena, San Sebastiano da Po, Sciolze, Verrua, Savoia.

Produzione massima di 9 tonnellate per ettaro ed una resa in vino inferiore al 70%.

Image